Capesante in crosta di senape

DI Michela Mainardi

senape

Senape all’Antica

Senape all’Antica

piatto

Secondi

Secondo

  Per 2 Persone


Ingredienti

Per le capesante

 

Per il gazpacho alle fragole

Procedimento


Deliziose capesante avvolte da una crosta di Senape all'Antica Maille accompagnata da un gustoso gazpacho di fragole

Lavate le fragole e i datterini sotto l’acqua corrente per qualche minuto, quindi con un coltello eliminate le foglie delle fragole.

Frullate le fragole nel mixer insieme ai datterini, un paio di fette di pane in cassetta o raffermo, ¼ di scalogno, sale, pepe e un filo di olio ed azionate le lame finché non otterrete un crema corposa ed omogenea e riponetela i frigorifero fino al momento di servirla.

Pulite le capesante, staccandole delicatamente dalla conchiglia servendovi di un coltellino, eliminate il corallo e sciacquate le noci sotto l’acqua corrente per qualche secondo, in modo da ripulirle dagli eventuali granelli di sabbia presenti. Quindi asciugatele, tamponandole con della carta da cucina e lasciatele marinare per un paio di ore in olio, succo di limone e pepe rosa.

Passate le capesante scolate dalla marinata nella senape e quindi nel pan grattato, in modo da realizzare una panatura omogenea, quindi saltatele in padella con un filo di olio, scottandole 2 minuti per lato.

Procedete con la composizione del piatto, disponendo sul fondo qualche cucchiaiata di gazpacho e adagiandovi al di sopra da 2 a 4 capesante a testa. Completate con una spolverata di pepe rosa, qualche briciola di pan grattato, delle fettine di fragole e servite.